Una donna matura scocciata, seccata, asociale, accanita lettrice notturna di Urania e fanatica della vita e opere degli astronauti, durante un isolatissimo agosto in città, soffre di un’estrema crisi di alienazione e comincia a confondere le cose. Poco a poco il suo spazio interiore, fratturato dall’insonnia, trasformerà lo spazio esteriore in spazio siderale in cui gli alieni strambotici delle sue letture possono apparire. Da questa stagione di lotta interiore uscirà profondamente trasformata.

 

Urania d’Agosto ha le qualità morali di un romanzo di formazione accidentale sviluppato su una figura amara, indecisa su tutto, delusa a prescindere, dove lo scandaglio dell’inazione e della crisi esistenziale, anche se sostenuti dal fermento della fantasia, vengono sempre traditi dalla caduta nel reale, che è più forte, più vasto, più tutto: “è l’impossibile, quello vero”.

 

 

Dal 27 FEBBRAIO al 1 MARZO 2018

mar-mer-gio ore 20.30

 

SARDEGNA TEATRO

URANIA D’AGOSTO

 

di Lucia Calamaro

regia, musiche e light designer Davide Iodice

con Maria Grazia Sughi e Michela Atzeni

spazio scenico, maschere e automi Tiziano Fario

aiuto regia Giusi Salidu

 

immagine di copertina di Tiziano Fario

 

Circolo culturale Argostudio | Via Natale del Grande 27 00153 Roma (Trastevere) | tel 06 5898111 | info@teatroargotstudio.com | p.iva : 08154421005 c.f. 06932070581

powered by danilochiarello.com

Clicking on 'OK' or using this website, you accept our cookie policy. OK