OVER / Emergenze teatrali 2022

Dal 23 aprile al 29 maggio 2022, Argot Produzioni in collaborazione con Nest Teatro presenta la III edizione di OVER / Emergenze teatrali, presso Argot Studio di Roma: 5 compagnie Créature Ingrate, Cubo Teatro, Hosteria Fermento, BEstand, Impegnöso/Röhl/Sësti, 5 residenze artistiche, 4 aperture pubbliche con incontri con operatori e distributori nazionali per un progetto di networking nazionale dedicato al sostegno e alla promozione di compagnie emergenti. Con il contributo di MiC – Ministero della Cultura, in collaborazione con Dominio Pubblico, Risonanze Network, Theatron 2.0, Cubo Teatro e Argot Studio.

OVER / Emergenze teatrali è stato pensato per valorizzare l’esperienza di artisti che stanno cercando di affermarsi professionalmente nel mondo dello spettacolo dal vivo e delle arti performative.  È nato dall’esperienza di Argot Produzioni di Roma che da sempre è impegnata nella creazione di produzioni di ricerca e nella valorizzazione dei talenti emergenti in ambito teatrale attraverso la creazione di una rete di soggetti in grado di accompagnare il lavoro di questi artisti. Argot da sempre porta avanti un importante attività di scouting, fondamentale per garantire un continuo ricambio generazionale all’interno del sistema produttivo italiano. Questa finalità viene riconfermata anche attraverso il progetto OVER – emergenze teatrali, che nel 2022 giungerà alla sua terza edizione.  In soli 4 anni OVER – emergenze teatrali ha co-prodotto, promosso e sostenuto 14 giovani formazioni artistiche U35 – un premio nazionale – 6 residenze artistiche e diversi focus nazionali che hanno coinvolto operatori e stakeholder del settore su due delle principali città italiane: Roma e Napoli.

Programma OVER/Emergenze Teatrali 2022

  • Creature Ingrate – Bozzoli | Residenza Creativa – 19 – 24 aprile

  • Hosteria Fermento – In Marcia | Spettacolo – 14 – 15 maggio h.17 

    Scheda Spettacolo
  • Collettivo BEstand – Uccelli di Passo | Spettacolo  – 21 maggio h.20:30 – 22 maggio h.17 

    Scheda Spettacolo
  • Impegnöso / Röhl / Sësti – Tonno e Carciofini – Una storia wrestling | Spettacolo  – 28 maggio h. 20:30 – 29 maggio h. 17 

    Scheda Spettacolo

FOCUS sul sistema della produzione, promozione e distribuzione VOL.2

Il 14 maggio, dalle ore 11:00 alle 16:00, sarà ospitato presso Zalib – Circolo Arci, il FOCUS sul sistema della produzione, promozione e distribuzione VOL.2: un’occasione preziosa per proseguire il dialogo avviato a Cassano D’Adda presso il teatro TeCa durante il convegno promosso nell’ambito del progetto Overview. Il filo rosso da Cassano D’Adda a Roma è strettamente connesso al tema della produzione e della distribuzione nel sistema teatrale italiano, per analizzarne le criticità, il quadro normativo, nonché le risposte spontanee messe in pratica dagli operatori.

Individuando alcuni dei temi più attuali trattati in Produrre teatro in Italia, pratiche poetiche politiche a cura di Francesca D’Ippolito (Dino Audino Editore), si discuterà di diversi aspetti che giocano un ruolo strategico per chiunque si occupi di produzione e distribuzione di spettacolo dal vivo: tra gli altri il riequilibrio territoriale, affrontato analizzando cosa contraddistingue il lavoro di chi opera nei capoluoghi o in provincia, al Nord, al Centro e al Sud Italia; il ruolo (e la responsabilità) dei soggetti che compongono la filiera, in particolare valutando le funzioni dei circuiti e le possibilità di un ripensamento delle stesse; infine la presenza delle Fondazioni bancarie e le strategie messe in campo da chi invece opera in territori dove queste ultime non intervengono direttamente.  

Per partecipare al FOCUS sul sistema della produzione, promozione e distribuzione VOL.2 è necessario scrivere a stampa.theatron@gmail.com.

PROGRAMMA COMPLETO

Direzione Artistica OVER 22

Con la direzione artistica di Francesco Frangipane e Maurizio Panici, Argot Produzioni da oltre 30 anni è un punto di riferimento promozionale e produttivo di autori e artisti che si occupano di linguaggi, modalità espressive ed estetiche innovative, e grazie soprattutto al suo spazio, il Teatro Argot Studio di Roma, diretto da Tiziano Panici, vuole continuare ad essere anche enzima e punto di incontro per le nuove realtà della scena contemporanea italiana. Ancora di più dopo due anni drammatici per il teatro italiano che hanno comunque visto l’Argot attivissimo su tutti i fronti, anche individuando nuove frontiere di fruizione dello spettacolo dal vivo. Argot è una delle compagnie di ricerca e innovazione riconosciuta dal Ministero della Cultura, con uno storico di oltre trent’anni di attività, in cui ha prodotto e promosso diverse generazioni di artisti, autori e registi divenuti oggi importanti volti del panorama teatrale e cinematografico sia in Italia sia all’estero. Non ha mai smesso di sostenere e promuovere le nuove generazioni con la consapevolezza che “ricerca” significa saper investire nel futuro.

L’associazione Nest Napoli est teatro, nasce dall’incontro artistico e professionale tra gli attori Francesco di Leva, Adriano Pantaleo, Giuseppe Gaudino e Andrea Vellotti, il regista e autore Giuseppe Miale di Mauro e lo scenografo Carmine Guarino. La messa in scena di uno spettacolo come Gomorra , nel 2007, prodotto dal Teatro Stabile di Napoli, li spinge ad unire le forze artistiche e la coscienza civile per un teatro di qualità che sia impegno, comunicazione, crescita culturale. Da allora, con una forza magnetica che ha il sapore della condivisione e dell’attivismo artistico, le fila del gruppo si sono ingrandite, aggiungendo altre professionalità nel campo della gestione teatrale e facendo rete con numerose realtà teatrali nazionali e locali. Attecchire sul territorio in maniera incisiva, investire nella cultura e nell’arte, convinti che costituisca sempre una politica vincente e restituire alla città gli stimoli e le energie che si ricevono, sono le motivazioni che spingono a cercare un luogo, uno spazio per il teatro nel quale poter far nascere e vivere progetti teatrali. Nel cuore di San Giovanni a Teduccio, zona est di Napoli la palestra di una scuola abbandonata da anni diventa così il Nest – Napoli Est Teatro, un teatro, un palco dalle dimensioni invidiabili, una platea per cento spettatori.